Illuminazione

Tecnologia

Contrariamente alle convenzionali aziende di illuminazione, che utilizzano un invadente dissipatore di calore per consentire il corretto funzionamento delle fonti LED, iBOND ha inventato e brevettato un sistema “sandwich”, in cui i LED sono collocati tra due pannelli in alluminio (ACP), che permettono di ottimizzare la dissipazione in elementi di soli 6 mm di spessore.

I pannelli

I pannelli compositi in alluminio (ACP) sono stati usati come materiale da costruzione per decenni. Nel dettaglio, un ACP è costituito da due sottili strati di alluminio legati da un nucleo non metallico, con uno spessore di soli 6 mm. Combinano eccellenti proprietà meccaniche con un peso ridotto. Questa soluzione è ecosostenibile perché realizzata con materiali riciclabili.L’alluminio, oltre a essere un dissipatore di calore, è anche un ottimo conduttore.

La combinazione

La tecnologia brevettata da LED iBond combina LED e ACP. Le lamine di alluminio dell’ACP vengono utilizzate per trasmettere la corrente elettrica ai LED e offrono al contempo spazio per agire come un dissipatore di calore molto efficiente.

Essere intelligenti, con semplicità

Poiché i prodotti LED iBond non sono vincolati dalle schede a circuiti convenzionali, possiamo creare un pacchetto molto più piccolo, leggero ed efficiente: i nostri elementi LED sono progettati per adattarsi perfettamente agli ACP, mantenendo uno spessore complessivo di 6 mm. Ciò consente di creare anche un pacchetto molto più semplice e affidabile.

Maggiore flessibilità

Non essendo vincolato a circuiti o dispositivi (che nella maggior parte dei casi provengono da terzi), LED iBond può offrire una flessibilità ineguagliabile, con la possibilità di personalizzare a seconda delle esigenze della clientela. Si possono creare anche forme innovative o di particolare effetto.